COMUNICATO STAMPA_

“Siamo pronti a dare battaglia al fianco dei colleghi pediatri del Veneto qualora la Regione, come sembrerebbe profilarsi nel Piano socio-sanitario 2019/2023, intendesse distruggere la Pediatria di famiglia”.

Così, in una nota, la Confederazione italiana dei pediatri (Cipe) del Lazio.

“Nel quarantesimo anniversario dell’istituzione del SSN, il Veneto propone un’ipotesi di demolizione del rapporto di fiducia tra il pediatra, i piccoli pazienti e i loro genitori.

Di fatto, i medici si potrebbero trovare a visitare utenti sconosciuti, mettendo al bando il rapporto costruito negli anni con l’utenza, la professionalità, il sacrificio, alla base della stima reciproca medico/paziente frutto di anni condivisi, colloqui, consigli, counseling familiare” aggiungono i pediatri.

“Faremo di tutto per vietare che la salute diventi appannaggio dei ceti abbienti mentre tutti gli altri verranno gettati alla deriva, bimbi e familiari annessi” concludono i pediatri.

 

Roma, 21 novembre 2018

Leave a Comment

Contattaci

Se vuoi contattarci in modo rapido inserisci i tuoi dati e ti risponderemo il prima possibile!

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca